Nell'immagine, una mappa degli eventi sismici localizzati dalle ore 03:36 alle ore 08.00 italiane del 25 agosto tra le province di Rieti, Perugia, Ascoli Piceno, L’Aquila e Teramo. La stella bianca è il terremoto di magnitudo 6.0 avvenuto alle 03.36 del 24 agosto.

Fino alle ore 8.00 del 25 agosto l'istituto nazionale di geofisica e vulcanologia ha localizzate più di 470 repliche: 85 gli eventi sismici localizzati di magnitudo compresa tra 3.0 e 4.0,  8 i terremoti localizzati di magnitudo compresa tra 4.0 e 5.0 ed uno di magnitudo maggiore di 5.0, quello avvenuto nella zona di Norcia (PG) con magnitudo 5.4 alle 04:33.

I più forti terremoti di questa notte sono quelli avvenuti alle ore 01.22 italiane di magnitudo 3.8,  alle ore 05.17 italiane di magnitudo 4.5 e alle ore 06.51 italiane di magnitudo 3.9.

Purtroppo nella notte il bilancio delle vittime ha continuato a salire. Alle ore 06:00 del 25 agosto il Dipartimento Nazionale ha emesso un comunicato stampa indicando 190 morti.Alle ore 13:30 del 25 agosto l'agenzia di stampa Ansa riporta 241 vittime.

Al momento le colonne mobile regionali attivate sono quelle delle Regione Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Molise, Emilia Romagna e Toscana. In attesa di direttive da parte della Regione Veneto, ieri sera la nostra associazione si è riunita in vista di un'eventuale attivazione.

L'associazione ha proposto di attuare una raccolta fondi a livello di ATO. Tale proposta verrà discussa oggi tra i sindaci dell'unione dei comuni. È stato inoltre realizzato un registro dove chiunque desideroso di contribuire con donazioni o altro può iscriversi mandando una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Tuttavia si comunica che allo stato attuale il Dipartimento Nazionale Protezione Civile e la Regione del Veneto non segnalano richieste di generi di prima necessità, farmaci e capi di vestiario.


Per maggiori informazioni 
Sito del Dipartimento della Protezione Civile
Blog di INGV-Terremoti