Ieri 1 marzo 2021 la Direzione Regionale Protezione Civile e Polizia Locale ha dichiarato, viste le contingenti condizioni meteo-climatiche e vegetazionali, lo stato di grave pericolosità per gli incendi boschivi. L'arma più efficace contro gli incendi boschivi è la prevenzione. Seguendo dei corretti comportamenti dettati dal buon senso, come non accendere fuochi in prossimità di aree boschive e segnalare tempestivamente eventuali incendi, possiamo tutelare i nostri colli e le nostre montagne dalla distruzione del fuoco.  

 

 Grazie all'intraprendenza di alcuni soci, dal 1991 la nostra associazione si impegna anche sul fronte della prevenzione e lotta agli incendi boschivi, entrando in contatto con il corpo forestale dello stato, e in particolar modo con lo scomparso funzionario G. Ambrosi, con il quale nasce un rapporto di stima e amicizia. Nel 2000 la regione delega lo spegnimento degli incendi boschivi dal corpo forestale dello stato ai servizi forestali regionali. Ad oggi la Protezione Civile di Montecchio Maggiore riveste il ruolo di associazione capofila per l'attività di antincendio boschivo per i distretti VI08, VI09 e VI10, per un totale di più di 850 km quadrati di territorio