AGGIORNAMENTO 22:42. I VIGILI DEL FUOCO HANNO CIRCOSCRITTO L'INCENDIO E LA SITUAZIONE È SOTTO CONTROLLO.

IN ATTESA DI MAGGIORI INDICAZIONI DA PARTE DEGLI ENTI COMPETENTI, SI INVITA LA POPOLAZIONE A TENERE CHIUSE LE FINESTRE PER LA NOTTATA.



 

 

 

 

Fino alla fine dell'emergenza COVID19, i cittadini anziani, diversamente abili, in situazioni di necessità sociale o in assenza di una rete familiare che possa supportarli possono rivolgersi alla Protezione Civile di Montecchio Maggiore, che in collaborazione con Associazione Italiana Soccorritori e GSM - Gruppo di Solidarietà e con il patrocinio del Comune di Montecchio Maggiore offre un servizio di assistenza domiciliare per:

  • Consegna a domicilio di farmaci 
    Rivolgiti al tuo medico di base, sarà suo compito consegnare le ricette agli operatori che provvederanno al ritiro e alla consegna
  • Consegna a domicilio di generi di prima necessità
    Chiama il Centro Operativo Comunale, ti metterà in contatto con un esercente della tua zona che offre il servizio di consegna a domicilio
  • Informazioni utili e sostegno alla solitudine

PER INFORMAZIONI CHIAMA LO 0444 694722

LOCANDINA IN FORMATO PDF

 

 

Nuovo decreto del Presidente del Consiglio del 11/03/2020: Il decreto indica ulteriori disposizioni attuative per il contenimento e la gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19 (comunemente detto coronavirus) valide per tutto il territorio nazionale. Spostamenti solo per lavoro, necessità o salute da attestare mediante autocertificazione, chiusura di attività commerciali non ritenute di prima necessità fino al 25 marzo (L'elenco si trova nel decreto dell'11 marzo allegato), vietati tutti gli assembramenti di persone.


AUTOCERTIFICAZIONE PER SPOSTAMENTI - DOWNLOAD FILE WORD

AUTOCERTIFICAZIONE PER SPOSTAMENTI - DOWNLOAD FILE PDF


DPCM 11 MARZO 2020

DPCM 09 MARZO 2020

DPCM 08 MARZO 2020

 

 

Viste le numerose richieste pervenute, pubblichiamo alcuni chiarimenti sul DPCM 08/03, contenuti all'interno dell'ordinanza firmata in data 09/03/2020 dal capo della Protezione Civile Angelo Borelli.

Art. 1, comma 1, lettera a)
evitare ogni spostamento delle persone fisiche in entrata e in uscita dai territori di cui al presente articolo, nonche' all'interno dei medesimi territori, salvo che per gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessita' ovvero spostamenti per motivi di salute. E' consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza;

Tali disposizioni si applicano alle sole persone fisiche. Si considera esclusa ogni applicabilità della misura al transito e trasporto merci ed a tutta la filiera produttiva da e per le zone indicate. Quanto previsto dal medesimo articolo 1, comma 1, lettera a) non vieta alle persone fisiche gli spostamenti su tutto il territorio nazionale per motivi di lavoro, di necessità o per motivi di salute, nonchè lo svolgimento delle conseguenti attività, da attestare mediante autocertificazione. Un divieto assoluto, che non ammette eccezioni, è invece previsto per le persone sottoposte alla misura della quarantena o che sono risultate positive al virus.

 

Art. 1, comma 1, lettera e)
si raccomanda ai datori di lavoro pubblici e privati di promuovere, durante il periodo di efficacia del presente decreto, la fruizione da parte dei lavoratori dipendenti dei periodi di congedo ordinario e di ferie, fermo restando quanto previsto dall'articolo 2, comma 1, lettera r);

Tali disposizioni non prevedono limitazioni all'attività degli uffici pubblici, fermo restando quanto previsto dall'articolo 2, comma 1, lettera r) del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri.

Ci appelliamo alla Popolazione perché segua le indicazioni delle autorità e limiti gli spostamenti superflui.


PUBBLICATO IL DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DEL 8 MARZO 2020.

Il decreto indica ulteriori disposizioni attuative per il contenimento e la gestione dell'emergenza epdemiologica da COVID-19 (comunemente detto coronavirus) valide per tutto il territorio nazionale.

Gli elementi più importanti sono:

  • Sospensione sino al 15 marzo di tutti i servizi educativi (nidi, asili, scuole, università)
  • Raccomandazione a persone anziane o affette da patologie croniche di non uscire dalla propria abitazione o di farlo solo se è strettamente necessario evitando in ogni caso i luoghi affollati
  • in generale deve essere rispettata la distanza interpersonale di 1 metro tra le persone (esercizi commerciali, attività sportive di base, allenamenti...)

Attenzione: sono previste sanzioni  per il mancato rispetto !

    Sospensione fino al 3 aprile

  • di congressi, riunioni, meeting ed eventi sociali
  • attività di pub, scuole di ballo, sale giochi, sale scommesse e sale bingo, discoteche e locali assimiliati
  • apertura dei musei e luoghi della cultura
  • di manifestazioni, eventi e spettacoli di qualsiasi tipo compresi quelli cinematografici e teatrali che non possano rispettare la distanza di 1 metro tra le persone (fino al 3 aprile)
  • di eventi e competizioni sportive con presenza di pubblico

In allegato il testo completo del Decreto in pdf

DPCM 08 MARZO 2020

 

Con riferimento alla nota della Regione del Veneto datata 05/02/2020 riguardante la dichiarazione dello Stato di grave pericolosità per gli incendi boschivi, si comunica che, a seguito delle precipitazioni degli ultimi giorni, in data 6/03 è stata comunicata la cessazione dello stesso.

Si ricorda che permangono valide le disposizioni dei singoli comuni in riferimento a divieti di abbruciamento per fini di tutela ambientale.

 

COMUNICATO STAMPA

L’Amministrazione comunale di Montecchio Maggiore ha avuto conferma da parte dell’Ulss 8 Berica di un caso di contagio da Covid-19 di una persona che ha contattato le strutture sanitarie da un domicilio del territorio castellano, ma che non risulta residente in città. Si tratta di un uomo che ora si trova ricoverato all’ospedale San Bortolo di Vicenza.
Siamo in costante contatto con l’Ulss 8. Le autorità sanitarie ci comunicano che allo stato delle cose non c’è alcun motivo di allarme e non sussiste alcuna emergenza sanitaria nella nostra città. 
Ribadiamo comunque le precauzioni da tenere in questo periodo di diffusione del virus e che riguardano l’intera popolazione italiana, ossia: lavarsi spesso le mani; evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute; non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani; coprirsi bocca e naso se si starnutisce o si tossisce; non prendere farmaci antivirali né antibiotici, a meno che non siano prescritti dal medico; pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcool; usare la mascherina solo se si sospetta di essere malato o si assiste persone malate; qualora non necessario, evitare luoghi chiusi e di aggregazione.
 
Il Sindaco,
Gianfranco Trapula.

 

Pubblicata  nuova ordinanza firmata stasera dal Presidente del Consiglio

Leggi qui

In attesa della pubblicazione dell'ordinanza ufficiale del governo, prevista per la giornata odierna, si avvisa la popolazione che fino a domenica 8 marzo saranno sospesi i servizi educativi dell’infanzia e delle scuole di ogni ordine e grado, nonché la frequenza delle attività scolastiche e di formazione superiore, compresa quella universitaria, corsi professionali, master, corsi per le professioni sanitarie e università per anziani. Sono altresì sospesi gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, sino all’8 marzo 2020, in luoghi pubblici o privati. Seguiranno aggiornamenti

 

Pubblichiamo l'ordinanza del Ministero della Salute scritta d'intesa con il Presidente della Regione del Veneto.

La presente aggiorna e sostituisce i singoli provvedimenti delle Amministrazioni Locali, compresa l'ordinanza del Comune di Montecchio Maggiore di stamani.

Si allega l'ordinanza emessa in data 23/02/2020 dal Comune di Montecchio Maggiore

 

 

ORDINANZA CORONAVIRUS PDF

 

 

ATTIVO NUMERO VERDE REGIONALE 800462340 PER INFORMAZIONI SU INFEZIONE DA CORONAVIRUS
Le persone che temono di essere entrate in contatto con soggetti infetti, ma che non hanno alcun sintomo o che presentano sintomi lievi come febbre e/o tosse senza difficoltà respiratoria, non devono chiamare il 118 e non devono recarsi in ospedale; devono rivolgersi al numero verde 800462340.
Si raccomanda di chiamare il 118 in caso di difficoltà respiratoria.
 
 
 
 

 

Il Sindaco informa che Arpav ha dichiarato dal 10/01/2020 il livello ’’Semaforo rosso – Livello di allerta 2’’ per quel che riguarda la concentrazione di Pm10 nell’aria con bollettino emesso il 09/01/2020. Ne consegue che a far data del 10/01/2020 sono efficaci i divieti previsti in particolare alla lettera c) dell'ordinanza sindacale n. 257 del 16/10/2019

Si ricorda a tutta la Cittadinanza che, al fine di tutelare e preservare il benessere di persone, animali e per ridurre il rischio di incendi, ai sensi della LR. 21/99 art 7 comma 3, l’accensione di fuochi d’artificio e petardi ed il lancio di razzi non utilizzati per fini tecnici o agricoli sono vietati su tutto il territorio comunale. A seguito di presentazione di richiesta scritta e motivata, e/o di iniziativa dell’Amministrazione Comunale, può essere rilasciata l’autorizzazione per l’accensione di fuochi d’artificio e il lancio di razzi e petardi, fino al massimo alle ore 24.30, anche per fini non tecnici o agricoli, in occasione di sagre paesane e/o particolari ricorrenze. In via analoga è inoltre applicabile alle lanterne cinesi l'art. 57 del Testo Unico di Pubblica Sicurezza R.D. 18 giugno 1931, n. 773, secondo il quale: "Senza licenza della autorità locale di pubblica sicurezza non possono spararsi armi da fuoco nè lanciarsi razzi, accendersi fuochi di artificio, innalzarsi aerostati con fiamme, o in genere farsi esplosioni o accensioni pericolose in un luogo abitato o nelle sue adiacenze o lungo una via pubblica o in direzione di essa".

Fonte: Regolamento per la disciplina delle attività rumorose

Certi della vostra collaborazione, la Protezione Civile di Montecchio Maggiore Vi augura una serena notte di Capodanno e un buon 2020!

In vista delle stagione invernale, pubblichiamo il vademecum e Piano neve comunale

E' stata aggiornata la nostra lezione sull'utilizzo delle pompe in attività di protezione 

Ecco il link 


 

Risultato immagini per settimana della protezione civile logo

Dal 13 al 20 ottobre una serie di eventi riguardati la Protezione Civile interesseranno varie località d'Italia

Link al Sito del Dipartimento Protezione Civile


 

Attività gratuite per tutte le età
Presenti i Vigili del Fuoco con Pompieropoli dove i bambini potranno sperimentare in prima persona le attrezzature usate in intervento dai VVF. Sarà presente il CAI con una palestra di roccia ed attività didattiche da parte di tutti gli enti coinvolti.